Una pubblicazione de Il Settenario sul mazdeo-cristianesimo




Michele Moramarco: Introduzione al mazdeo-cristianesimo

mazdeo-cristianesimoIl Mazdeo-Cristianesimo è una tradizione spirituale che unisce aspetti del Mazdeismo e del Cristianesimo. Questo saggio di Michele Moramarco, preceduto da una nota introduttiva di Graziano Moramarco, affronta per la prima volta questo tema. L’autore riporta numerose testimonianze al riguardo, presentandole con criteri ad un tempo scientifici e lirico-poetici, teologici e mistici, e mirando alla chiarezza anche su tematiche di indubbia complessità.
Non è noto a tutti che fin dagli inizi del Cristianesimo, vi furono al suo interno correnti che si richiamavano a Zarathushtra (Zoroastro), l’antico profeta dell’Iran, come a colui che aveva anticipato l’idea paterna e luminosa di Dio proposta da Gesù e dagli autori neo-testamentari.

mazdeo-cristianesimoDue circostanze principali, tra varie altre, confortarono tale intuizione: 1) la narrazione della visita dei Magi – presente nel Vangelo di Matteo, ma esaltata poi da vari Vangeli dell’Infanzia, come quello armeno e quello arabo-siriaco; 2) la frequenza e l’intensità con la quale Gesù e i suoi "inviati" – o apostoli – fanno riferimento alla presenza di un Avversario cosmico (idea centrale nel Mazdeismo, la fede di Zoroastro, e solo blandamente presente nell’Ebraismo).

mazdeo-cristianesimoL’intuizione mazdeo-cristiana – che divenne visione – permeò il Manicheismo, passando a settori del Cristianesimo nestoriano (v. Il Libro dell’Ape scritto nel XIII secolo dal vescovo Solomon di Bassora) e giungendo, attraverso il pensiero di Marsilio Ficino e l’umanesimo cristiano rinascimentale, fino alla modernità: il teologo protestante francese Wilfred Monod (1867-1943) arrivò ad affermare che il "Padre" cristiano e Ahura Mazda, il "Signore Saggio" zoroastriano, sono sostanzialmente la stessa Divinità.

Questa terza pubblicazione de Il Settenario, da poco disponibile è stata scritta da Michele Moramarco, autore di saggi sulla storia delle religioni e sul simbolismo sacro e dell’Introduzione alla Libera Muratoria, uscita sempre per Il Settenario.

Si può richiedere il libro alla Libreria Ibis di Bologna (tel. 051239818 per ordinazioni) o acquistarlo direttamente da Amazon.it alla pagina https://www.amazon.it/dp/B08MW7YGJL.

Post correlati

Il Settenario, nuova realtà editoriale

Michele Moramarco: "Introduzione alla Libera Muratoria"

Iscriviti alla Newsletter

Se vuoi essere aggiornato sui post della categoria Notizie iscriviti a questa Newsletter, se invece desideri essere aggiornato ogni volta che è pubblicato un post, iscriviti alla Newsletter generale che trovi nella colonna a destra della pagina





About The Author

Magicamente Colibrì

Ho fatto studi classici al liceo e scientifici all’università, perché amo entrambi i mondi. Questa mia formazione è dovuta al fatto che in me convivono bene gli aspetti che caratterizzano l’essere umano, cioè quelli legati al pensiero razionale e a quello non razionale, e che sottintendono, rispettivamente, alla scienza e alla spiritualità. Molti sono i miei interessi e i post del blog lo dimostrano.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.