I Preraffaelliti in mostra a Milano



Un movimento artistico rivolto al Medioevo

img_20190825_110435-ritagliata-125I Preraffaelliti sono artisti che hanno fatto parte di un’associazione creatasi in Gran Bretagna nella seconda metà del 1800 per sganciarsi dai dettami dell’estetica del tempo, che datava dal Rinascimento. La Pre-Raphaelite Brotherhood (Confraternita dei Preraffaelliti) viene così chiamata l’associazione, nasce ad opera di tre giovani allievi della Royal Academy: William Holman Hunt (1827-1910), John Everett Millais (1829-1896) e Dante Gabriel Rossetti (1828-1882). Il nome che le hanno dato ricorda la critica che questi artisti hanno fatto di un dipinto di Raffaello, la Trasfigurazione, e delle convenzioni che l’arte britannica seguiva a quel tempo. Questi giovani compiono una vera e propria rivoluzione, come le tante compiute anche in ambito sociale in quel periodo.

img_20190825_110603-ritagliata-201I Preraffaelliti si richiamano al modo di fare arte prima di Raffaello, e danno vita a un movimento che ha come riferimento l’arte medievale italiana, considerata "primitiva" e libera da schemi. Ai tre pittori fondatori se ne sono aggiunti altri, alcuni con una certa esperienza alle spalle come Ford Madox Brown. Movimento composito e ricco anche di contraddizioni che dà vita a opere con richiami a miti e storie medievali, alla natura, all’amore, alla poesia. Alla ricerca del vero, quando dipingono cercano modelli tra parenti e amici, e alcune delle donne ritratte sono le compagne di vita di questi artisti. Alcune di loro si sono anche cimentate con successo nella pittura.

Le donne dei preraffaelliti




img_20190825_115236-150Il movimento conosce momenti di successo e critica, ma nell’arco di cinquant’anni termina il suo ciclo, e, pur rimanendo una corrente tipicamente inglese, si trasforma in Art Nouveau in Francia e in Liberty in Italia. Notevole, poi la sua influenza sugli sviluppi dell’architettura e dell’arte decorativa.

In mostra sono esposti i lavori (quadri e disegni preparatori) di 18 artisti e rappresentano tutti i temi da loro trattati. Consiglio davvero di visitarla, perché offre la possibilità di vedere capolavori che non sempre sono portati in altre realtà espositive. La mostra, infatti, si avvale della collaborazione della Tate Britain, da cui le opere per lo più provengono. Questa è una galleria d’arte che fa parte del complesso museale Tate, un insieme di quattro musei pubblici britannici, che possiedono collezioni storiche e contemporanee.

La mostra

Dove: Palazzo Reale – Piazza Duomo – Milano

Quando: 19 giugno – 6 ottobre 2019, lunedì dalle 14.30 alle 19.30, martedì, mercoledì, venerdì e domenica dalle 9.30 alle 19.30, giovedì e sabato dalle 9.30 alle 22.30. Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.

Il Luogo

Palazzo Reale

Post correlati

Alphonse Mucha: la sua Art Nouveau a Bologna

Per approfondire

Carrellata di immagini: le donne dei preraffaelliti

La mostra

Il preraffaellismo

Iscriviti alla Newsletter

Se vuoi essere aggiornato sui post della categoria Eventi iscriviti a questa Newsletter, se invece desideri essere aggiornato ogni volta che è pubblicato un post, iscriviti alla Newsletter generale che trovi nella colonna a destra della pagina





About The Author

Magicamente Colibrì

Ho fatto studi classici al liceo e scientifici all’università, perché amo entrambi i mondi. Questa mia formazione è dovuta al fatto che in me convivono bene gli aspetti che caratterizzano l’essere umano, cioè quelli legati al pensiero razionale e a quello non razionale, e che sottintendono, rispettivamente, alla scienza e alla spiritualità. Molti sono i miei interessi e i post del blog lo dimostrano.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.