François – Momenti di crisi e Nuova Era



Perdita di valori e momenti di crisi: un’occasione data all’uomo per maturare

La storia dell’umanità ha conosciuto sempre momenti di crisi, più o meno acute, più o meno preoccupanti. Queste due comunicazioni medianiche che François – una delle entità che si manifestavano attraverso la medianità di Roberto Setti del Cerchio Firenze 77 -, diede negli anni Ottanta dello scorso secolo sono più che mai di attualità. Nella prima François spiega come certi comportamenti, certe mode sembrino estendersi ugualmente nel mondo e di come l’uomo cosciente di sé, della sua natura, sia in grado di non lasciarsi influenzare da esse. Nella seconda, invece, François illustra come i momenti di crisi come quello che stavano vivendo, si possano giustamente considerare l’inizio di una Nuova Era, in cui la perdita di valori importanti contribuisce ad un’evoluzione spirituale. Afferma, poi, che l’uomo deve imparare a non appoggiarsi a punti di riferimento che fino ad oggi sono stati necessari per la sua evoluzione, «deve imparare ad essere uomo nel senso vero del termine, senza paura dell’inferno o del potere che non agisca umanitariamente; deve imparare a camminare da solo, con la sola forza del suo essere e della sua coscienza di uomo».

fiore-03

Domanda: Come si spiega che questo momento di crisi si estende a tutto il mondo, quasi trascinando gli uomini?

linea-orizzonate-tre-margherite

In questo momento particolare c’è una situazione di cambiamento generale e, sembra, di grande confusione. Anche le tribù più isolate, anche le più nascoste società primitive non riescono a tenersi isolate, staccate, e risentono dell’atmosfera di ciò che si sta producendo sulla Terra.
Vi è stato già detto che ogni essere incarnato contribuisce, con i suoi pensieri, con la sua vita, con l’atmosfera psichica che crea intorno a sé, a comporre e costituire un’atmosfera psichica che dagli occultisti è chiamata l’anima della Terra.
Essa unisce tutte le menti degli uomini e le indirizza verso quello che è l’interesse comune. è come una sorta di tentazione, qualcosa che trascina. Naturalmente sono più trascinati quelli che hanno una volontà più debole, che sono sospinti a fare quello che la maggior parte degli uomini fa.
Si spiegano con essa, ad esempio, le varie mode, che non possono essere basate esclusivamente su segni esteriori ma che si giustificano e si comprendono solo, appunto, se si ammette una sorta di psichismo generale che trascina e indirizza la volontà degli uomini. Come? Quello che alcuni contribuiscono a creare è poi captato da altri che recepiscono le idee nuove e ne rimangono soggiogati.

lotus-flower-2-with-red-286

Tutto questo potrebbe far pensare ad una sorta di fatalismo , a qualcosa di superiore che spinga gli uomini a determinati comportamenti; mentre diventa più comprensibile allorché si tiene conto che lo scopo di ogni individuo, attraverso le sue incarnazioni, è di trovare dentro di sé un sentire, una coscienza tale da resistere agli stimoli provenienti dall’ambiente.
L’uomo che dentro di sé ha un suo pensare, un suo desiderare, un suo porsi ed essere nel mondo, un suo sentire, non viene certamente trascinato dall’atmosfera psichica collettiva. La coscienza che egli ha sviluppato attraverso le varie incarnazioni lo rende uomo nel senso vero della parola, lo rende intimamente maturo, cosicché non si farà schiavo dell’anima del mondo ma sarà uno di quegli esseri che, finalmente, possono veramente indirizzare da se medesimi la loro vita.
Altri, invece, che ancora non hanno questa coscienza sviluppata, seguiranno tutte le correnti. Ma il seguirle costituisce uno stimolo tale che, urtando ora in questa e ora in quella esperienza, rafforza il loro essere interiore, lo spoglia di certi veli e di certi involucri , ne fa fiorire l’essenza più intima e più vera: in altre parole fa sì che l’intimo sentire si accresce. E anche l’uomo che non aveva abbastanza coscienza si trova, in tal modo, ad essere maturato, ad avere sviluppata e costituita la propria coscienza.

207120267

Domanda: Come si può parlare di nuova era oggi, in un momento in cui ogni valore è in crisi?

linea-orizzonate-tre-margherite

Sembra che ogni valore definito sia in crisi; sembra che quanto costituiva un punto di riferimento e di appoggio per gli uomini di ieri sia travolto; che destino di confusione, di grande caos venga all’umanità.
Questa situazione ha molte ragioni d’essere, tra cui quella di far comprendere agli uomini che cosa non hanno compreso, ed un’altra non meno importante che è quella di far trovare, a coloro che sono pronti per capire, in se stessi e solo in se stessi la forza di avere una vita retta, giusta, aperta verso gli altri.
Fino ad oggi si è cercato in vari modi non solo di sfruttare gli uomini ma anche di tenerli soggiogati o con la paura dell’inferno o con la paura di un castigo umano, a seconda di quale tipo di potere si parli. D’ora in poi, l’uomo deve svincolarsi da ogni forma di suggestione, di assoggettamento, e deve trovare la propria coscienza individuale; deve imparare ad essere uomo nel senso vero del termine, senza paura dell’inferno o del potere che non agisca umanitariamente; deve imparare a camminare da solo, con la sola forza del suo essere e della sua coscienza di uomo.

SONY DSC

Questa è, naturalmente, un mèta da raggiungere, ma è la mèta che attende l’umanità di oggi. è molto difficile saper camminare senza grucce, senza punti di appoggio, senza sussidi, senza aiuti o supposti tali: è molto difficile. Se l’uomo non avesse avuto bisogno di un aiuto, di un sostentamento, di una gruccia, non sarebbero esistiti poteri ecclesiastici e poteri temporali, ognuno avrebbe trovato in se stesso la legge giusta. Ma proprio per un fatto evolutivo l’uomo è, inizialmente, come smarrito e ha bisogno che qualcuno, mediante la paura, gli indichi un modo di agire e di comportarsi.
L’evoluzione è ora tale che l’uomo deve liberarsi da queste gabbie, che sono state in certa misura necessarie nel passato, ma che sarebbero oggi dannose. è necessario che la sua coscienza individuale sia liberata da queste influenze, da tutti i condizionamenti e le imposizioni provenienti da rimasugli di sistemi ormai superati.

primula-267

Voi che ci ascoltate siete all’avanguardia di questa nuova fase dell’evoluzione che attende l’umanità. Siate perciò consci e profondamente consapevoli di voi stessi, di quello che dovete fare non solo nei riguardi degli altri ma anche nei riguardi del vostro essere interiore. Siate consci che la vita non può ridursi a un continuo divertimento, ma dev’essere qualcosa di più importante, di più costruttivo; e con questo non intendo dire che il divertimento, che lo svago non siano in certa misura necessari per riportare l’equilibrio, per sollevare dalla stanchezza e interrompere la monotonia; ma dico che tutto deve essere fatto con temperanza. Come c’è il tempo per svagarsi e per rilassarsi, così deve esserci il tempo per dedicarsi agli altri e il tempo per dedicarsi al proprio intimo, cercando le ragioni vere delle azioni che risiedono nell’intimo di ciascuno.
Vi auguro che le nostre comunicazioni vi siano utili a questo fine: questo è lo scopo vero per il quale avvengono.

Post correlati

Cerchio Firenze 77: fenomeni medianici e insegnamenti spirituali

Radio intervista a Roberto Setti

I libri del Cerchio Firenze 77

Brani dell’insegnamento spirituale del Cerchio Firenze 77

Per approfondire

Cerchio Firenze 77

Il Cerchio Firenze 77 è presente su Facebook con la pagina Cerchio Firenze 77 e con il gruppo Amici del Cerchio Firenze 77 moderato da Umberto Ridi.

Iscriviti alla Newsletter

Se vuoi essere aggiornato sui post della categoria Spiritualità iscriviti a questa Newsletter, se invece desideri essere aggiornato ogni volta che è pubblicato un post, iscriviti alla Newsletter generale che trovi nella colonna a destra della pagina





About The Author

Magicamente Colibrì

Ho fatto studi classici al liceo e scientifici all’università, perché amo entrambi i mondi. Questa mia formazione è dovuta al fatto che in me convivono bene gli aspetti che caratterizzano l’essere umano, cioè quelli legati al pensiero razionale e a quello non razionale, e che sottintendono, rispettivamente, alla scienza e alla spiritualità. Molti sono i miei interessi e i post del blog lo dimostrano.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.