François – Il contagio psichico



Quando i pensieri influenzano la vita psichica

tulipano-07-200François una delle entità manifestatesi al Cerchio Firenze 77 grazie alla medianità di Roberto Setti, ha così risposto a Pietro Cimatti quando questi gli ha chiesto cosa fosse il contagio psichico: «i pensieri di tensione, di preoccupazione di una persona possono costruire, creare un frammento di atmosfera psichica che può in qualche maniera essere catturata da altri che non hanno nessun motivo per essere tristi o tesi». Ed ecco quindi che questi ultimi, avvertendo questi pensieri, ne sono influenzati. Così come una malattia si trasmette da persona a persona attraverso un contagio fisico, anche il pensiero si trasferisce dall’una all’altra per contagio psichico.

tulipano-08-150La potenza del pensiero è alta e può succedere che pensieri intensi rimangano in un ambiente anche dopo che sono stati formulati e senza che vi sia la persona che lo abbia fatto. Sono così intensi che una persona che dovesse sopraggiungere successivamente potrebbe percepirli e provare disagio in quell’ambiente, senza spiegarsene il motivo. Ed è ciò che accade talvolta in luoghi cosiddetti infestati. Si dice infatti che "c’è una strana atmosfera" e se è magari accompagnata da insoliti fenomeni fisici, ecco che la causa viene attribuita alla presenza di fantasmi.

audio originale




tulipano-09-150Questa risposta si affianca a un altro brano di François e a uno di Dali, riportati in un diverso articolo in cui si parla delle cosiddette forme-pensiero. Queste, come sono definite dalle Guide del Cerchio sono «pensieri espressi e compiuti che, per loro stessa natura, permangono tanto più a lungo quanto più sono precisi e intensi. Una forma-pensiero sostenuta da un’imperiosa volontà si trasforma in spirito elementare artificiale». (dal Glossario di Per un mondo migliore)
Come altre comunicazioni medianiche, quella riportata qui, datata 1983, è davvero di grande attualità in questo periodo di comparsa del Coronavirus e della diffusione delle notizie in merito ad esso.

tulipano-10-183Parlare di questo argomento nei tempi attuali, può destare qualche perplessità. Perché, che cosa significa contagio psichico? Se si pensa che fino al secolo scorso non si credeva neppure al contagio fisico, e non si sterilizzavano gli strumenti chirurgici! Poi, gradualmente si è passati a scoprirlo. Contagio psichico significa tante cose e, in primo luogo, che quando si verificano certi fenomeni, e di essi ne è data notizia, e si sono risaputi, accade che gli stessi fenomeni avvengono presso altre persone. Si dice allora che queste persone hanno subito un contagio psichico che ha fatto scattare qualcosa in loro per cui sono esse stesse attori dei fenomeni che si verificano da altre parti.

tulipano-11-180Ma il vero e proprio contagio psichico di cui vorrei parlare non è questo: è invece quello che ha alla base la comunicazione psichica fra gli esseri. E come nel secolo scorso molti non credevano al contagio fisico, forse oggi non si crede al contagio psichico. Cioè non si può pensare che i pensieri di tensione, di preoccupazione di una persona possano in qualche maniera andarne a colpire altre, cioè costruiscano un frammento di atmosfera psichica che può in qualche maniera essere catturata da altri che non hanno nessun motivo per essere tristi o tesi. Ma siccome tutta la realtà è una sola, è un sol tutto, come ci confermano i maestri che tutto l’esistente è uno, allora si può ragionevolmente credere che anche l’atmosfera psichica – quella che raccoglie i pensieri, gli stati d’animo di tutti gli uomini – sia quasi un ente psichico, allo stesso modo come si può parlare di un ente dell’atmosfera fisica.

tulipano-13-240E che cosa succede? Succede che in questo momento particolare, vuoi per certe difficoltà oggettive e vuoi per la strumentalizzazione che si fa di questi momenti difficili – da parte di persone che hanno interesse a mettere in evidenza le difficoltà del momento, creando così una sorta di direzione e di interventi prioritari in un senso piuttosto che in un altro – per un complesso di notizie si crea questa atmosfera non solo a livello conoscitivo, di notizie, ma proprio psichica, di tensione.

tulipano-15-180Questo spiega come certe persone le quail non si interessano direttamente, in maniera sentita, di quello che succede nel mondo, ma seguono le notizie di cronaca senza rimanere profondamente interessate tuttavia provano in se stesse una sorta di scontentezza, di tristezza. Questo è proprio il risultato dell’atmosfera psichica di questo momento, che è alimentata dalla mancanza di speranza da parte degli uomini, dal desiderio di alcuni di far apparire ancora più tragico quello che già, di per sé, lo è abbastanza.
Il rimedio non è facile, e potrebbe suonare come un invito al tira a campare, mentre non è così. Ognuno che, in un certo momento della sua giornata, si sente invaso da certi pensieri neri per cui sembra che i problemi che deve affrontare siano insormontabili e debbano da un momento all’altro travolgerlo, deve cercare di concentrare il suo pensiero su se stesso e fare proprio un atto di volizione per scacciare ciò che è comunemente conosciuto come paura.

tulipano-12-180Intanto, la paura non risolve niente, ma anzi aggrava e peggiora tutto. Deve quindi cercare di togliersi di dosso la paura che può venirgli dal sapere di dover affrontare certi problemi che gli sembrano più grandi di lui. Ecco, se riesce a fare una piccolo breccia in questo spettro che gli sta davanti e che vuole terrorizzarlo, poco a poco acquista padronanza di sé, riesce a dominarsi e a raccogliere tutte le energie che ha per affrontare con tutte queste energie i problemi che deve affrontare. Altrimenti le energie si disperdono nel cacciare la paura, nel cercare di non affondare, nel dibattersi, nel restare completamente vittime di quei problemi. è come se uno perdesse il senso della direzione, della prospettiva: è come uno che non sapesse più andare avanti.

tulipano-14-180Cercando di aprire questa piccola breccia nel fantasma che ha davanti a sé, l’uomo riesce poco a poco a diventare padrone di se stesso, fino a dominare il problema e non più a lasciarsi dominare. Naturalmente voi direte che questi sono bei discorsi, però all’atto pratico c’è una bella differenza. Questo è sottinteso, ognuno ha dei problemi ed è solo lui che sa come vederli e di quale gravità siano; però, molte volte si è portati ad esagerare, a sopravvalutarli, sotto l’influenza appunto dell’atmosfera psichica. Il solo rimedio è di rimanere padroni di se stessi ed usare tutte le proprie energie per affrontare e risolvere, non sopravvalutandoli, i propri problemi.

Post correlati

François e Dali – Le forme-pensiero

Cerchio Firenze 77: fenomeni medianici e insegnamenti spirituali

Radio intervista a Roberto Setti

I libri del Cerchio Firenze 77

Brani dell’insegnamento spirituale del Cerchio Firenze 77

Per approfondire

François – Il contagio psichico audio originale

Il Cerchio Firenze 77 è presente in Internet con la pagina Cerchio Firenze 77 e su Facebook con la pagina Cerchio Firenze 77 e con il gruppo Amici del Cerchio Firenze 77 gestiti da Umberto Ridi.

Iscriviti alla Newsletter

Se vuoi essere aggiornato sui post della categoria Spiritualità iscriviti a questa Newsletter, se invece desideri essere aggiornato ogni volta che è pubblicato un post, iscriviti alla Newsletter generale che trovi nella colonna a destra della pagina





About The Author

Magicamente Colibrì

Ho fatto studi classici al liceo e scientifici all’università, perché amo entrambi i mondi. Questa mia formazione è dovuta al fatto che in me convivono bene gli aspetti che caratterizzano l’essere umano, cioè quelli legati al pensiero razionale e a quello non razionale, e che sottintendono, rispettivamente, alla scienza e alla spiritualità. Molti sono i miei interessi e i post del blog lo dimostrano.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.