Paolo – Come cambiare la società



Per una civiltà migliore dobbiamo cambiare il nostro sé interiore

Nei brani qui riportati si parla di come sia importante coltivare la ricchezza interiore per costruire una società migliore e di come è necessario che cambiamo noi stessi perché ciò accada. Entrambi sono insegnamenti che provengono dalle entità manifestatesi attraverso Roberto Setti – il medium del Cerchio Firenze 77: il primo è stato raccolto nel libro Maestro, perché? da Pietro Cimatti, che ha selezionato domande e risposte date nel corso dei più di trent’anni di medianità di Roberto Setti; il secondo brano è di Paolo, entità del Cerchio Firenze 77 e si trova nel libro Per un mondo migliore. Il loro contenuto si può ben abbinare a Non cercare in terre lontane, in cui il Fratello Orientale ci esorta a guardare dentro noi stessi perché solo noi siamo artefici della nostra vita e solo noi possiamo migliorare il mondo in cui viviamo.
«Dio ha creato il mondo e l’uomo l’ha formato», ed è vero che «Nessun miracolo sarebbe capace di cambiare il mondo, ma solo il singolo individuo, cambiando, rinnovando se stesso». Non è certo facile e i Maestri lo hanno sempre detto, ma se vogliamo un mondo migliore dobbiamo davvero partire da noi stessi.

Non fatevi dei tesori in Terra, ma in Cielo

Non si tratta di costruire un mondo migliore all’esterno, ma proprio di costruirlo internamente. Se fosse importante l’esteriore, quello che l’uomo riesce a fare all’esterno di sé, come una società perfetta, grandiosi monumenti e così via, allora nessuno vi sarebbe riuscito perché anche le civiltà più progredite non hanno lasciato che testimonianze della loro grandezza ridotta in polvere; allora tutta questa costruzione di civiltà avrebbe come solo destino quello di finire in reperto archeologico, in polvere? Sarebbe un ben triste destino. Importante è invece la costruzione dell’intimo di ogni essere; e quindi una civiltà è meravigliosa quando riesce a dare ricchezza interiore ai suoi figli; ed è questa ricchezza che non teme il tarlo del tempo, la corruzione e la polvere, ma è una ricchezza che una volta acquisita non la si perde più.

agapanthus-africanus-nana-albus-1-341

Come dice l’evangelo: non fatevi dei tesori in Terra, dove il tarlo e il ladro possono depauperarli, ma fateveli in cielo. E quel cielo sta nell’intimo dell’uomo. Quindi, migliorate voi stessi perché quella è la ricchezza che non teme il tempo, che rimane sempre. Più che dare ai nostri figli una civiltà migliore – ed anche questo è legittimo, e in questo senso dovete adoperarvi – date loro una ricchezza interiore; non abituateli a cercare esteriormente quello che risplende e riluce, ma abituateli a cercare e perseguire quella ricchezza che rimane e che il tempo non potrà distruggere.




Solo il singolo individuo sarà in grado di cambiare il mondo, se rinnoverà se stesso

Bisognerebbe che ciascuno avesse il coraggio di guardare dentro di sé, di esaminare l’intimo suo. Allora vedrebbe che il mondo, con tutte le miserie, è lì, dentro di sé. Non meravigliatevi, quindi di ciò che accade: siete voi, tutti voi che lo volete.
Vi sentite legati, imprigionati dalla società? Chi ha creato le barriere che tanto vi opprimono? L’attività che svolgete vi occupa tanto da assorbire tutta la vostra giornata? Chi ha stabilito la giornata lavorativa?
In sostanza si può dire che Dio ha creato il mondo e l’uomo l’ha formato.

mimosa_pudica_03

Credetelo, amici, l’ambiente nel quale vivete o credete di vivere è il costrutto del vostro egoismo, del vostro sfruttare, della vostra avidità, di voi stessi.
Nessun miracolo sarebbe capace di cambiare il mondo, ma solo il singolo individuo, cambiando, rinnovando se stesso.
Capite quello che io dico, ma solo lentamente ne diverrete consapevoli, vi uniformerete a questa verità. Allora la vita acquisterà un’altra luce, un altro significato, un altro valore, perché la conoscerete nel suo aspetto reale. Ma sino a che vivete egoisticamente darete un valore illusorio alla vostra esistenza; i vostri ideali, anche se perseguiti, non calmeranno la vostra sete e comprenderete che non valeva la pena di lottare per essi quanto avete lottato, e sarete nel numero dei disillusi immersi nella più cupa disperazione.

tarassaco-dente-di-leone-fiore-600x337-445

Avrete allora il coraggio di riconoscere che la colpa è solo vostra, di chi si è creato delle illusioni?
Ma che cosa volete nella vita. Denaro? Successo? Soddisfazioni? Felicità? Non sperate. L’uomo non è nato per avere questo, è nato per qualcosa di più importante, che cerca lontano ma che ha vicino a sé, qualcosa che non disillude.
Questo qualcosa è ciò che, cambiando l’individuo, cambia la società. I capi sono cambiati, ma la storia è sempre la stessa. Siete voi, tutti voi che dovete essere cambiati.
Non lasciatevi influenzare, rinnovate la vostra coscienza, abbandonate il desiderio di sfruttare per accumulare, dell’accumulare per accrescere il proprio io. Questa è la catena della schiavitù che dovete spezzare, che vi rende doppiamente infelici.
La felicità è in questa liberazione, in essa è la pace del mondo.

Post correlati

Fratello orientale – Non cercare in terre lontane

Kempis – La società futura

Cerchio Firenze 77: fenomeni medianici e insegnamenti spirituali

I libri del Cerchio Firenze 77

Brani dell’insegnamento spirituale del Cerchio Firenze 77

Per approfondire

Cerchio Firenze 77

Il Cerchio Firenze 77 è presente su Facebook con la pagina Cerchio Firenze 77 e con il gruppo Amici del Cerchio Firenze 77 moderato da Umberto Ridi.

Iscriviti alla Newsletter

Se vuoi essere aggiornato sui post della categoria Spiritualità iscriviti a questa Newsletter, se invece desideri essere aggiornato ogni volta che è pubblicato un post, iscriviti alla Newsletter generale che trovi nella colonna a destra della pagina





About The Author

Magicamente Colibrì

Ho fatto studi classici al liceo e scientifici all’università, perché amo entrambi i mondi. Questa mia formazione è dovuta al fatto che in me convivono bene gli aspetti che caratterizzano l’essere umano, cioè quelli legati al pensiero razionale e a quello non razionale, e che sottintendono, rispettivamente, alla scienza e alla spiritualità. Molti sono i miei interessi e i post del blog lo dimostrano.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *