Glossario

parapsicologia

Glossario

In questo glossario saranno inseriti i termini utilizzati in ambito paranormale ogni volta che si presenteranno per la prima volta nelle pagine di questo blog.

Channeling

o canalizzazione, attuale termine con cui si definisce la medianità (v.).

Chiaroveggenza

capacità di conoscere eventi/situazioni – passati, presenti o futuri – senza l’ausilio dei normali cinque sensi. La chiaroveggenza nel passato è definita anche psicometria (v.); la chiaroveggenza nel futuro si distingue in: precognizione (v.), premonizione (v.), profezia (v.).

Comunicazione medianica

comunicazione che avviene con modalità diverse grazie alla presenza di un medium (v.)

Criptestesia

capacità di percepire attraverso corpi opachi (buste, involucri di qualsiasi genere) senza l’ausilio dei normali cinque sensi.

Fenomeni medianici

Fenomeni che si verificano durante una seduta medianica e si suddividono in fenomeni fisici: acustici, termici, luminosi, apporti e asporti (apparizioni o sparizioni di oggetti), spostamenti e/o levitazioni (sollevamenti) di persone e oggetti, comparsa di figure spirituali, olfattivi; fenomeni intellettivi con la comunicazione di messaggi da parte di entità spirituali.

Fenomeni psi

suddivisi in fenomeni psi-cognitivi o ESP (percezione extra sensoriale): capacità di conoscere eventi o informazioni senza l’utilizzo dei cinque sensi, indipendentemente dallo spazio e dal tempo; fenomeni psi-cinetici o PK (psicocinesi): capacità della mente di agire sulla materia con mezzi ignoti, come spostamenti di oggetti, crescita di organismi o influenza sulla salute.

Fotografie psichiche, fotografie spiritiche

fotografie di defunti o di immagini pensate consciamente o no; fanno parte di un insieme che possiamo definire fotografie insolite o fotografie anomale, e che comunemente, anche se in maniera parziale, è suddiviso in 1) fotografie spiritiche; 2) fotografie del cosiddetto doppio di viventi; 3) fotografie del pensiero, cioè di immagini pensate; 4) fotografie di fantasmi materializzati in sedute medianiche.

Medianità

comunicazione tra realtà materiale (visibile) e realtà spirituale (invisibile) per il tramite di una persona, il medium (v.), con varie modalità (incorporazione, voce diretta, psicoscrittura, ecc.).

Medium

persona in grado di effettuare in vari modi una comunicazione con il mondo spirituale.

Metapsichica

sinonimo di parapsicologia (v.), usato soprattutto in Francia e in Italia.

NDE (Near Death Experience) o esperienza perimortale

esperienza particolare vissuta da alcune persone in assenza di coscienza, coma e altre condizioni di coscienza modificata.

Parapsicologia

studio e analisi dei fenomeni cosiddetti psi (v.) in situazioni di controllo, anche se alcuni ricercatori fanno rientrare in essa anche lo studio della medianità.

Precognizione

capacità di conoscere senza l’ausilio dei normali cinque sensi eventi o situazioni future (v. chiaroveggenza)

Premonizione

capacità di conoscere senza l’ausilio dei normali cinque sensi eventi o situazioni future intesi come avvertimento (v. chiaroveggenza)

Profezia

capacità di conoscere senza l’ausilio dei normali cinque sensi eventi o situazioni future per ispirazione divina (v. chiaroveggenza)

Psicometria o chiaroveggenza nel passato (v.)

capacità di percepire senza l’ausilio dei normali cinque sensi eventi passati riguardanti un oggetto o le persone che eventualmente sono venute a contatto con esso; oppure ambienti.

Ricerca psichica

studio dei cosiddetti fenomeni paranormali, sinonimo di parapsicologia (v.), che spesso comprende la medianità.

Scrittura automatica

forma di medianità (v.) in cui il medium (v.) trascrive parole che sente nella mente e che ritiene provengano da entità spirituali. Di solito il medium non va in trance, ma è in uno stato alterato di coscienza e non ricorda ciò che ha scritto. Scrive con una grafia diversa dalla sua, che può variare a seconda dell’entità che si presenta e che può essere continua e senza segni di punteggiatura oppure costituita da segni che solo lui riesce a interpretare.

Sogno lucido

sogno in cui colui che lo fa è consapevole di sognare ed ha un controllo su di esso

Tiptologia

particolare modo di comunicazione medianica (v.) in cui si dà significato al battere di colpi di un piede di un tavolino o di altro mobile; solitamente il numero di colpi battuti indica la posizione di una lettera nell’alfabeto.