Entità A – Come affrontare certe decisioni che la vita presenta



Aspettare e riflettere prima di prendere una decisione

bivio-02-316In questo brano l’entità A, manifestatasi attraverso la medianità di Corrado Piancastelli, risponde ad una domanda in merito alle decisioni che dobbiamo prendere durante la nostra vita. Spesso infatti, per i più svariati motivi, non riusciamo a trovare la persona giusta che ci dia consigli su come comportarci in certe situazioni e di conseguenza, a volte, scegliamo soluzioni senza riflettere troppo.
Per quanto riguarda questioni non urgenti, l’entità A consiglia di riflettere bene e di aspettare. Capita, infatti, che il nostro spirito avverta possibili problematiche che in un primo momento non sappiamo riconoscere. Meglio perciò aspettare e far maturare dentro di noi quella che sarà la decisione definitiva.

scambi-ferroviari-01-333Quindi aspettiamo, valutiamo con calma e prendiamo in esame tutti gli aspetti, affinché siano fugate tutte le perplessità. Solo allora potremo compiere le nostre scelte in serenità. In particolare se queste comportano cambiamenti radicali nella nostra vita.
Io aggiungo, però, che è un bene, soprattutto in questi ultimi casi, confrontarci con le opinioni di altri nei quali riponiamo fiducia. Un parere esterno a noi ci fa osservare la situazione da un diverso punto di vista, permettendoci di valutare soluzioni impensabili fino a quel momento. Se poi non sceglieremo queste, quel parere contribuirà a rafforzare le nostre convinzioni o a farci trovare altre possibilità.
Certamente questo brano non esaurisce un tema complesso come quello delle decisioni che la vita ci presenta. Tuttavia ci permette di soffermarci su di esso e di valutarlo anche su un piano spirituale.

linea-orizzonate-tre-margherite

ig_2085-267Talvolta, di fronte alle situazioni improvvise della propria esistenza, certe situazioni conflittuali interne, ognuno di voi avrebbe bisogno del consiglio giusto, della parola giusta. Accade spesso che per molti di voi non c’è possibilità di consigliarsi e non intendo sempre il consiglio che posso dare io, perché il mio consiglio è di tipo diverso, e può apparire che venga troppo dall’alto o paternalistico, sebbene per molti di voi sarebbe giusto dare dei consigli paternalistici. C’è chi avrebbe proprio bisogno di confidarsi con persone care assolutamente al di fuori della mischia umana. Accade invece che voi, esseri umani, di solito non vi consigliate proprio con le persone giuste per pudore, per vergogna o perché ritenete che gli altri non possano aiutarvi, non possano darvi il consiglio giusto. È anche vero che ognuno di voi finisce col fare sempre le cose che ha nella propria testa e con l’ascoltare poco i consigli degli altri.

pentas-01-273Però vi sono molte volte momenti dell’esistenza in cui certe decisioni andrebbero dibattute prima di esser prese. Anzitutto dentro di voi, finché è possibile, e con l’aiuto degli altri o di qualcuno capace di capirvi fino in fondo. Ciò può diventare anche importante, un dramma personale. So che è molto difficile, tanto più quando talvolta è in giuoco tutto il vostro futuro, tutto il vostro avvenire, oppure la vostra pace, il vostro lavoro, la vostra famiglia, o una famiglia da creare; è allora che vi sentite ancora più smarriti, quando la decisione può mutare o necessariamente muta la vita che fino adesso avete svolta ed avete allora paura che, mutando questa vita, sopravvenga una iattura ancora maggiore.

pentas-03-267È molto difficile vivere soprattutto quando i problemi diventano più grandi di quelli che sono. Perché, poi, ciascun essere umano reagisce alla sua maniera. Lo stesso problema per qualcuno è di semplice soluzione, per qualche altro diventa difficile. Questo vi dimostra che non esistono problemi difficili o problemi facili; esistono semplicemente problemi che sono difficili o facili a seconda della persona che deve risolverli. Non è vero che si può fare una classificazione degli ostacoli della vita. Ciascun ostacolo interpreta quello che disse Cristo: «Basta a ciascun giorno il suo affanno».

angelica-01-267Ciascuno ha sulle proprie spalle il peso che può sopportare. non esistono pesi grandi o piccoli, e il peso di un chilogrammo. pesantissimo per un bambino di tre anni, per un adulto invece è sollevabile con due dita.
Quando avete delle decisioni grandi da prendere e non sapete assolutamente che cosa decidere, finché è possibile rinviatele. Questo è il mio consiglio. Rinviatele, non affrettatele mai in nome di nessuno, perché la vita è vostra, soltanto vostra, e non avete il dovere di far scegliere agli altri per voi, in nessun caso. Soltanto in casi eccezionali, in cui da un vostro rinvio può derivare la morte, o una sofferenza atroce per gli altri, solo allora dovete intervenire – se credete – col vostro altruismo. Ma quando tutto ciò non è necessario, aspettate. Perché, in fondo, distruggere le vostre esperienze è molto facile.

statice-01-241Spesso i dubbi e le perplessità che sorgono in voi provengono dal vostro inconscio. Talvolta è un messaggio dello spirito che non sapete riconoscere, ma è lui che dice di no. Allora rimandate, in maniera che dentro di voi si possano chiarire i dubbi e le perplessità. In questa maniera voi ritrovate un poco della pace. quando la perdete. Perché, in questa attesa che non dev’essere passiva ma attiva, voi potrete riconoscere i segni del vostro destino, della vostra evoluzione.
Le scelte, appunto perché tali, devono essere meditate; se non vengono risolte, meglio non scegliere, meglio aspettare.

Post Correlati

Corrado Piancastelli e l’entità A

I libri

Brani dell’insegnamento spirituale dell’Entità A

Iscriviti alla Newsletter

Se vuoi essere aggiornato sui post della categoria Spiritualità iscriviti a questa Newsletter, se invece desideri essere aggiornato ogni volta che è pubblicato un post, iscriviti alla Newsletter generale che trovi nella colonna a destra della pagina





About The Author

Magicamente Colibrì

Ho fatto studi classici al liceo e scientifici all’università, perché amo entrambi i mondi. Questa mia formazione è dovuta al fatto che in me convivono bene gli aspetti che caratterizzano l’essere umano, cioè quelli legati al pensiero razionale e a quello non razionale, e che sottintendono, rispettivamente, alla scienza e alla spiritualità. Molti sono i miei interessi e i post del blog lo dimostrano.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.