Diverdeinverde 2018: giardini a Bologna



Giardini privati, luoghi nascosti della città, aperti al pubblico

Palazzo Sanguinetti - Bologna

Palazzo Sanguinetti – Bologna

Diverdeinverde è una manifestazione nata cinque anni fa a Bologna per iniziativa della Fondazione Villa Ghigi. Dal 2014 nel penultimo fine settimana di maggio è possibile visitare alcuni giardini privati all’interno della città di solito non accessibili al pubblico. Molti sono i giardini nascosti nel cuore della città, spazi più o meno grandi che abbelliscono le dimore dove si trovano. Da quattro anni, appunto, i proprietari di questi giardini permettono a tutti di godere di queste bellezze, che a volte contengono particolari specie arboree. L’apertura di questi spazi si avvale della collaborazione di molti volontari e di varie istituzioni cittadine.

Da quando è stata ideata Diverdeinverde, ai primi giardini se ne sono aggiunti altri e il visitatore non ha che l’imbarazzo della scelta.
Quest’anno ne ho visitato alcuni ed ho scattato diverse fotografie, con alcune delle quali ho creato un breve video in modo da dare un’idea, se pur parziale, della loro bellezza.
Il tempo per fortuna è stato clemente ed il sole l’ha fatta da padrone, permettendo alla natura di farsi vedere nella sua veste più luminosa.
Sarebbe stato bello poter visitare questi giardini in solitudine per poterne godere in pieno la bellezza. Per chi li possiede sono davvero un bene prezioso che permette di avere all’interno della città un’oasi in cui non si ha percezione del rumore che regna all’esterno.




Villa Hercolani - Bologna

Villa Hercolani – Bologna

Però, questi luoghi non sono solo all’interno della cerchia delle mura, ma anche in altre zone della città. Il più grande tra loro, che è meglio definire parco data la sua estensione di 12 ettari, è quello della villa Hercolani, ai piedi della prima collina, in zona Murri. Del parco è stato possibile visitarne una piccola parte, quanto basta per farsene un’idea, con una guida volontaria del FAI.

Bologna ha diversi spazi verdi aperti al pubblico, alcuni dei quali poco conosciuti, e ben vengano le manifestazioni che permettono di vederne di privati, anche se per breve tempo.
Diverdeinverde è cresciuta nel tempo, e lo farà ancora, non solo aggiungendo nuovi giardini, ma arricchendo l’offerta con manifestazioni collaterali come alcuni concerti o letture di brani letterari.

Post correlati

Marco Bay, un architetto che disegna con gli alberi

Per approfondire

Video di Diverdeinverde 2018

Sito di Diverdeinverde

Fondazione Villa Ghigi

Iscriviti alla Newsletter

Se vuoi essere aggiornato ogni volta che è pubblicato un post, iscriviti alla Newsletter generale che trovi nella colonna a destra della pagina


About The Author

Magicamente Colibrì

Ho fatto studi classici al liceo e scientifici all’università, perché amo entrambi i mondi. Questa mia formazione è dovuta al fatto che in me convivono bene gli aspetti che caratterizzano l’essere umano, cioè quelli legati al pensiero razionale e a quello non razionale, e che sottintendono, rispettivamente, alla scienza e alla spiritualità. Molti sono i miei interessi e i post del blog lo dimostrano.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.