Robin e Sandra Foy e i fenomeni fisici della medianità



Le sedute medianiche del Gruppo di Scole

casa-foy-217Scole è un villaggio della contea di Norfolk in Gran Bretagna nel quale tra il 1993 e il 1998 un certo numero di persone ha partecipato ad una serie di sedute medianiche durante le quali si sono verificati diversi fenomeni fisici interessanti.
Robin e Sandra Foy, studiosi di medianità, hanno creato il cosiddetto Gruppo di Scole alla fine del 1992, avendo già una notevole esperienza nel campo.
Fin dai primi anni ’70 dello scorso secolo Robin ha frequentato diversi circoli medianici e durante una seduta ha incontrato Sandra, che ha poi sposato nel 1979. Insieme hanno conosciuto diversi medium specializzati nella produzione di fenomeni fisici, ma ogni volta non sono riusciti ad avere la possibilità di farlo per lunghi periodi. Tra i medium da loro incontrati ci sono Leslie Flint, noto per le comunicazioni medianiche ricevute attraverso la voce diretta, e John Squires, che nel suo circolo è riuscito a sviluppare una notevole medianità ad effetti fisici oltre alla voce diretta.

robin-sandra-foy-225I coniugi Foy hanno fatto parte anche della Noah’s Ark Society for Physical Mediumship, un’associazione inglese sorta nel 1990 con lo scopo di dedicarsi alla medianità di tipo fisico. Robin e Sandra hanno ritenuto fosse l’approdo giusto per il loro intento. Entrambi, infatti, hanno sempre desiderato dimostrare la sopravvivenza alla morte e la realtà del mondo spirituale attraverso i fenomeni fisici della medianità.
Tuttavia ben presto si sono resi conto che i componenti dell’associazione non erano sufficientemente motivati, pertanto se ne sono allontanati. Nonostante ciò, con la frequentazione di questo circolo e grazie alle esperienze passate, hanno posto una solida base per creare quello che sarebbe stato il cosiddetto Gruppo di Scole.
Alla fine del 1992, infatti, sono riusciti a costituire un gruppo di sette persone, alcune delle quali provenienti da località distanti da Scole, ma motivate come loro. Sono occorsi, però, alcuni mesi prima che ottenessero qualche risultato significativo, grazie alla loro medianità e poi a quella di Diana e Alan Bennett.

foy-bennett-119I fenomeni si sono sviluppati e diversificati nel tempo, consolidando in tutti i componenti del gruppo la convinzione che si potessero ottenere grazie a una certa forma di energia, definita creativa dalle entità che si presentavano, e non attraverso la produzione di ectoplasma come avevano sperimentato in precedenza. Insieme alle manifestazioni fisiche (come levitazioni, spostamenti di oggetti, comparsa di luci, materializzazioni di forme spirituali e di oggetti (apporti), impressioni su rullini fotografici di immagini o di frasi) ci sono state anche comunicazioni spirituali da parte sia di entità famigliari che sconosciute. Tutto questo, secondo gli spiriti, ha avuto lo scopo di fornire prove evidenti della vita spirituale.
Nel corso di cinque anni non solo il Gruppo ha assistito a molteplici fenomeni, ma, dietro sollecitazione delle entità, ha invitato persone estranee a partecipare alle manifestazioni. Si è pure recato all’estero per delle sedute sperimentali, ottenendo sempre buoni risultati.

images-200Per far conoscere la sua attività il Gruppo ha pubblicato un bollettino con i resoconti delle sedute, attraverso il quale ha fatto un appello agli studiosi, dicendosi disponibile per dei controlli scientifici. Alla richiesta hanno risposto alcuni membri della Society for Psychical Research (SPR), ma solo tre di loro hanno partecipato in via ufficiale alle sedute. Montague Keen, David Fontana e Arthur Ellison per tre anni hanno presenziato a varie sedute proponendo una serie di prove, anche se non sempre le hanno effettuate come da loro desiderato.
Alla fine delle indagini i tre studiosi hanno redatto un rapporto dettagliato che è stato pubblicato nel 1999 nei Proceedings della SPR, firmandolo, però, a titolo personale. Data la straordinarietà delle manifestazioni John Beloff, l’allora editor del periodico e vice presidente della SPR, ha deciso di renderlo pubblico, pur non avendo potuto osservare alcun fenomeno durante la seduta cui aveva partecipato come ospite.
Come altri ricercatori, pur non avendo potuto avere un controllo strettamente rigoroso su tutti gli esperimenti, i tre membri della SPR hanno affermato che la produzione dei fenomeni era autentica e di non aver riscontrato frodi coscienti. In quanto alle ipotesi, hanno preso in considerazione varie spiegazioni, dalla telepatia ai ricordi inconsci dei partecipanti, senza privilegiarne alcuna.

apporti-scole-01-192Ciò che è accaduto a Scole è stato davvero straordinario. Spesso durante le sedute, che duravano in media circa due ore, si potevano osservare luci che fluttuavano, figure che si formavano e notevole era ciò che veniva impresso su pellicole vergini, poste in una scatola sigillata. Tra le immagini ottenute quelle che sono di un certo interesse riguardano parole e frasi anche in lingue straniere. Il tutto è stato sempre documentato attraverso registrazioni audio e video.

1543589748985blob-180Nel 1998 le esperienze del Gruppo di Scole sono terminate, ma Robin e Sandra Foy non hanno smesso di occuparsi di medianità. Trasferitisi in Spagna nel 2006, hanno raccolto intorno a sé varie persone interessate all’argomento. Per condividere la loro più che decennale esperienza e per aiutare coloro che vogliono intraprendere lo stesso percorso, hanno creato un’associazione no-profit che hanno chiamato The Spiritual Science Foundation. Da qualche anno hanno individuato, grazie all’aiuto delle entità che li seguono, un luogo dove poter stabilire la sede dell’organizzazione e quindi svolgere attività medianica. Per poter acquistare l’immobile da loro trovato (costituito da alcuni edifici e un terreno circostante) stanno promuovendo eventi per la raccolta di fondi. L’impegno è grande, ma credo che con l’aiuto di chi desidera avere un punto di riferimento internazionale Robin, Sandra e i loro amici riusciranno nel loro intento.

Nota – La storia del Gruppo è stata scritta da Jane e Grant Solomon in un libro che è stato tradotto anche in italiano. Al 4 ottobre 2019 il loro progetto di realizzare un film o una serie TV sull’esperienza di Scole con la Industry Entertainment Partners, una compagnia di Hollywood leader nella produzione cinematografica, è in via di sviluppo. Tutti i resoconti delle sedute, invece, sono stati trascritti da Robin in volume, disponibile solo in lingua inglese e che si può richiedere a lui via email: scoleexperiment@yahoo.co.uk.

foy-solomon-proceedings

Post correlati

Glossario

Medianità: alla ricerca di un contatto con l’aldilà

Sopravvivenza e comunicazioni medianiche

Cerchio Firenze 77

Corrado Piancastelli e l’entità A

Per approfondire

Robin Foy: Witnessing the impossible, ed. Torcal Publications

Grant e Jane Solomon: Le prove scientifiche della vita dopo la morte, ed. Armenia

Montague Keen, Arthur Ellison and David Fontana: "The Scole Report", Proceedings of the SPR, Volume 58, Part 220

The Spiritual Science Foundation

The Scole experiment, pagina gestita da Jane e Grant Solomon

Iscriviti alla Newsletter

Se vuoi essere aggiornato sui post della categoria Paranormale iscriviti a questa Newsletter, se invece desideri essere aggiornato ogni volta che è pubblicato un post, iscriviti alla Newsletter generale che trovi nella colonna a destra della pagina





About The Author

Magicamente Colibrì

Ho fatto studi classici al liceo e scientifici all’università, perché amo entrambi i mondi. Questa mia formazione è dovuta al fatto che in me convivono bene gli aspetti che caratterizzano l’essere umano, cioè quelli legati al pensiero razionale e a quello non razionale, e che sottintendono, rispettivamente, alla scienza e alla spiritualità. Molti sono i miei interessi e i post del blog lo dimostrano.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.