François – L’ambiente psichico



I pensieri che accomunano gli esseri

Dopo aver riportato le parole di François, una delle entità manifestatesi al Cerchio Firenze 77 grazie alla medianità di Roberto Setti, sul contagio psichico, ora trascrivo altre sue affermazioni sul cosiddetto ambiente psichico. Questo altri non è che l’insieme dei pensieri che gli esseri con lo stesso grado evolutivo hanno in comune. François parla poi del piano astrale e del piano mentale e di chi si trova in questi diversi stati di coscienza. Come detto in altre comunicazioni, i piani di esistenza non sono luoghi fisici identificabili, ma stati di coscienza a cui corrispondono diversi stati di consapevolezza dell’essere. Così il piano astrale è di minor grado (il più basso è quello fisico) rispetto al piano mentale. Chi è in quest’ultimo sarà in grado di "leggere" telepaticamente i pensieri di chi è al di sotto, ma non viceversa. François parla di corpo astrale e di corpo mentale, ma questi non sono da intendersi nello stesso modo del corpo fisico, piuttosto come "veicoli", organismi sede di vibrazioni o elementi particolari, dei quali mi riprometto di parlare in altri articoli.
Questa comunicazioni medianica completa altri messaggi in cui si parla del pensiero e della sua attività e riportati nella sezione Post correlati.


audio originale




prato-fiorito-montagna-alpi-356Voi siete abituati a pensare all’ambiente materiale, costituito dalle persone, dai paesaggi, dagli oggetti e via dicendo. Ma ora sapete che oltre il piano fisico esistono altre dimensioni di esistenza, nelle quali ogni individuo incarnato e anche disincarnato – ma che non abbia ancora lasciato la ruote delle nascite e delle morti – ha un suo corpo. E come il corpo fisico risente delle condizioni ambientali del piano fisico, allo stesso modo il suo corpo astrale risente delle condizioni ambientali del piano astrale, e altrettanto il suo corpo mentale risente delle condizioni ambientali del piano mentale.
Il corpo fisico ha una sua attività intrinseca e tuttavia, in questa sua attività, può essere condizionato dalle condizioni ambientali esterne: il caldo, il freddo e via dicendo. Allo stesso modo il corpo astrale, pur avendo una sua attività interiore, che è quella di rivelare le varie sensazioni che vengono dai sensi del corpo fisico o dai pensieri, risente dell’ambiente astrale. Altrettanto è dei corpo mentale, che ha una sua attività di pensiero autonoma, indipendente, la quale può essere condizionata e influenzata dall’attività di coloro che si trovano sulla sua stessa lunghezza d’onda, ossia di coloro – tanto per intenderci – che sono anch’essi incarnati ed hanno un’attività analoga alla sua.

prato-fiorito-montagna-02-ritagliata-348Sapete che esiste la telepatia. Per farvi intendere, può essere assimilata ad una stazione radiotrasmittente; per captarla è necessario sintonizzarsi sulla stessa lunghezza d’onda. Quindi, tra i miliardi e miliardi di pensieri, il condizionamento tra un individuo pensante e l’altro avviene quando il tipo di pensiero è analogo, così che un uomo di media evoluzione non potrà mai entrare in comunicazione , quale natura di pensiero, con un essere evoluto che ha tutto un diverso modo di pensare; mentre potrà entrare nel raggio di influenza delle creature che sono della sua stessa evoluzione o che, perlomeno, hanno un genere di pensieri analogo al suo.
Ecco, l’insieme di questi pensieri in qualche modo simili crea l’ambiente psichico comune alle persone che hanno quella comunanza di pensiero. E non si tratta solo di pensieri ma anche di sensazioni, di desideri, per quanto l’attività del corpo astrale concorre a formare l’ambiente psichico.

prato-fiorito-montagna-05-288Sono dunque tanti gli ambienti psichici, secondo vari livelli. Ognuno si trova automaticamente nel suo; riceve la stazione radio, diciamo, con la quale per sua connaturale predisposizione è sintonizzato.
Ho usato i termini telepatia e telepatico per farmi intendere. In realtà si riceve più l’impressione, più il desiderio di fare qualcosa, più il gusto in comune con altri. In tal senso, “telepatico” non va inteso nel senso stretto della parola, ossia che tu ricevi un messaggio da un’altra persona che riguarda cosa sta. pensando, ad esempio una immagine. Per “telepatico” intendo qui un’influenza come gusto, come mentalità, come clima: influenza che avviene reciprocamente tra individui di analoga evoluzione.

Post correlati

François e Dali – Le forme-pensiero

François – Momenti di crisi e Nuova Era

François – Il contagio psichico

Cerchio Firenze 77: fenomeni medianici e insegnamenti spirituali

Radio intervista a Roberto Setti

I libri del Cerchio Firenze 77

Brani dell’insegnamento spirituale del Cerchio Firenze 77

Per approfondire

François: L’ambiente psichico audio originale

Il Cerchio Firenze 77 è presente in Internet con la pagina Cerchio Firenze 77 e su Facebook con la pagina Cerchio Firenze 77 e con il gruppo Amici del Cerchio Firenze 77 gestiti da Umberto Ridi.

Iscriviti alla Newsletter

Se vuoi essere aggiornato sui post della categoria Spiritualità iscriviti a questa Newsletter, se invece desideri essere aggiornato ogni volta che è pubblicato un post, iscriviti alla Newsletter generale che trovi nella colonna a destra della pagina





About The Author

Magicamente Colibrì

Ho fatto studi classici al liceo e scientifici all’università, perché amo entrambi i mondi. Questa mia formazione è dovuta al fatto che in me convivono bene gli aspetti che caratterizzano l’essere umano, cioè quelli legati al pensiero razionale e a quello non razionale, e che sottintendono, rispettivamente, alla scienza e alla spiritualità. Molti sono i miei interessi e i post del blog lo dimostrano.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.